PROGETTI INTERNAZIONALI

Uno degli obiettivi che si pone il Food Contact Center è la crescita delle attività a livello internazionale.

Il Centro ha instaurato un importante collaborazione con il Dipartimento di Packaging and Materials Technology, Faculty of Agro-Industry, Kasetsart University di Bangkok Thailandia.

Nel 2017, la Dott.essa Vitulli ha tenuto un workshop ” Compliance testing on Food Contact Materials and Laboratory Management”, organizzato dall’università di Bangkok.

Durante la collaborazione una ricercatrice thailandese è stata ospitata presso la sede di Pistoia per sei mesi nel 2019 e la Dott.essa Vitulli ha tenuto un intervento nel workshop “Seminar and Panel Discussion Program on Food Contact Materials Testing and Consulting Services” – Situation in Thailand organizzato dal Dipartimento di Packaging and Materials Technology, Kasetsart University, il 20 Settembre 2019.

Inoltre durante questo periodo è in fase di svolgimento uno studio per protocollo challenge-test su  R-PET, in collaborazione con la Faculty of Agro-Industry, Kasetsart University.

Nel 2019 la dott.essa Marinella Vitulli ha partecipato ad “ArabPlast 2019”, Fiera Internazionale delle materie plastiche, petrolchimiche, degli imballaggi e della gomma, tenuta a Dubai.

Da oltre 28 anni ArabPlast è un evento esclusivo per gli specialisti del settore dedicato alle innovazioni e alle tecnologie impiegate in tutto il mondo.

 

La collaborazione con AMI international, la quale si occupa di raccolta informazioni di mercato ed eventi globali per l’industria delle materie plastiche, ha consentito la partecipazione della Dott.essa Vitulli alla quarta edizione della conferenza Plastic Regulations in data 2-4 novembre 2020, Cologne (Germany).

Il programma della conferenza ha fornito informazioni in merito agli ultimi sviluppi tecnici e le ultime tendenze del mercato delle materie plastiche. Aziende e organi interessati al settore hanno potuto discutere delle novità in materia di regolamentazione e normative inerenti il settore per garantire il proseguimento delle attività in sicurezza.

La Dott.essa Vitulli ha incentrato la sua presentazione sulla sostenibilità e sicurezza della plastica. Considerando che nei materiali sostenibili possiamo ritrovare sostanze non intenzionalmente aggiunte (NIAS) nel processo produttivo, le aziende, i laboratori e i ricercatori devono focalizzare l’attenzione su metodi di prova validi per confermarne la sicurezza. Per questo motivo è fondamentale l’implementazione dei database impiegati per i test NIAS.

 

Il 23-24 febbraio 2021 il Food Contact Center ha fatto parte di uno dei primi incontri della commissione tecnica che ha partecipato al workshop online ” Best pratice per identificare e quantificare sostanze migranti sconosciute da materiali a contatto con gli alimenti”, organizzato da ILSI Europe (Life Science Institute).

Food Contact Center partecipa all’expert group come unico laboratorio italiano.